836 Series Elemental Analyser | Oxygen, Nitrogen, and Hydrogen Detection | LECO

836 Series Elemental Analyser
Oxygen, Nitrogen, and Hydrogen Detection


L’analizzatore elementale di ossigeno/azoto/idrogeno ONH836 è progettato per la misurazione ad ampio raggio del contenuto di ossigeno, azoto e idrogeno di materiali inorganici, leghe ferrose e non ferrose e materiali refrattari utilizzando la tecnica di fusione con gas inerte. L’automazione e il nostro software touch-screen Cornerstone® si combinano per semplificare l’analisi, mentre un design robusto garantisce affidabilità.

 

  • Un’area robusta di caricamento dei campioni semplifica la manutenzione ordinaria e riduce al minimo la contaminazione atmosferica
  • Le celle a IR triple per il rilevamento dell’ossigeno consentono la più ampia gamma di rilevamento nel settore
  • Aumenta la produttività del laboratorio con opzioni di automazione
    • La pulizia automatica riduce al minimo la necessità di pulizia manuale tra un’analisi e l’altra
    • Caricatore a navetta a 20 posizioni per crogioli e campioni
  • L’interfaccia touch-screen montata sul braccio offre un’ergonomia migliore e un funzionamento intuitivo
  • Rivelatori a infrarossi (IR) e a conducibilità termica (TC) all’avanguardia, senza parti mobili e senza regolazioni manuali
  • Stabilità cella TC migliorata
    • Scrubber a gas vettore OMI-2 bypassabile per una maggiore stabilità delle celle TC
    • La compensazione del flusso dinamica brevettata migliora ulteriormente la stabilità delle celle TC

Modello O836Si opzionale

  • Sensibilità di basso livello senza eguali con rilevamento a infrarossi a stato solido, caricamento di nuovi campioni e forno a impulsi programmabile
  • Ideale per il rilevamento di ossigeno nell’industria del silicio (wafer di silicio), nell’industria dei metalli e nell’industria elettronica (rame ad alta purezza)

Applicazioni

La serie 836 è perfetta per le applicazioni indicate di seguito: materiali inorganici, leghe ferrose e non ferrose, rame, alluminio, titanio e materiali refrattari.

Il sistema ONH836 ossigeno/azoto/idrogeno è progettato per la misurazione ad ampio raggio simultanea del contenuto di ossigeno, azoto e idrogeno di acciaio, metalli refrattari e altri materiali inorganici. Lo strumento presenta un software personalizzato progettato specificamente per le operazioni touch.

Un campione pre-pesato viene posto in un crogiolo di grafite, che viene riscaldato in un forno a impulsi per rilasciare i gas dell’analita. L’ossigeno presente nel campione reagisce con il crogiolo di grafite e forma CO e CO2. Un vettore di gas inerte, solitamente l’elio, spazza i gas dell’analita liberati al di fuori del forno, attraverso un controllore di flusso di massa e attraverso una serie di rivelatori. CO e CO2 vengono rilevati utilizzando celle a infrarossi di tipo non dispersivo (NDIR). Il gas scorre quindi attraverso un reagente riscaldato in cui CO viene ossidato per formare CO2e H2 viene ossidato per formare H2O. Il gas prosegue quindi attraverso un altro set di celle NDIR, dove vengono rilevati H2O e CO2. CO2 e H2O vengono quindi rimosse dal flusso del gas vettore, lasciando l’analita finale, l’azoto, come unica impurità.

Un sistema brevettato di compensazione del flusso dinamica (DFC) viene utilizzato per aggiungere gas vettore per compensare il gas perso durante il processo di lavaggio. Per rilevare l’azoto, viene utilizzato un rivelatore di conducibilità termica (TC). Il sistema di rilevamento comprende sia rivelatori NDIR sia TC. Le celle NDIR si basano sul principio secondo cui le molecole di gas dell’analita assorbono energia a infrarossi (IR) a lunghezze d’onda uniche all’interno dello spettro IR. L’energia IR incidente a queste lunghezze d’onda viene assorbita quando i gas passano attraverso le celle di assorbimento di IR. È necessario il set completo di celle NDIR CO e CO2 per fornire i risultati di ossigeno più accurati per un’ampia gamma di concentrazioni e tipi di campioni. Il rilevamento TC sfrutta la differenza di conducibilità termica tra gas vettore e gas dell’analita. I filamenti TC resistivi vengono disposti in un flusso di gas vettore e riscaldati da un circuito a ponte. Quando il gas dell’analita viene introdotto nel flusso del vettore, cambierà la velocità con cui il calore si trasferisce dai filamenti, producendo una deflessione misurabile nel circuito del ponte.

La concentrazione di un campione sconosciuto viene determinata in relazione agli standard di calibrazione. Per ridurre le interferenze dovute alla deriva dello strumento, prima di ogni analisi vengono effettuate misurazioni di riferimento del gas vettore puro.

 

« torna al menu dei prodotti

Serie 836 Dettagli

Oxygen/Nitrogen/Hydrogen Detection with the 836

  • Modelli
    1. ONH836 ossigeno/azoto/idrogeno

    1. ON836 ossigeno/azoto

    1. OH836 ossigeno/idrogeno

    1. O836 ossigeno

    1. H836 idrogeno

    1. N836 azoto

    1. NH836 azoto/idrogeno

    1. O836Si ossigeno per wafer di silicio


Powered by Translations.com GlobalLink OneLink Software