Montaggio a freddo

Montaggio a freddo

Matrici calcinabili

Le nostre matrici calcinabili sono ideali per laboratori di volume inferiore e materiali sensibili a temperature e pressioni elevate. 

È possibile scegliere tra poliesteri, acrilici ed epossidici per le esigenze di montaggio a freddo del proprio laboratorio:

  • I poliesteri sono una scelta economica per i laboratori con un volume di campioni basso e un’attenzione minore per la ritenzione del bordo del campione. Rappresentano una soluzione eccellente per effettuare un montaggio in modo rapido e semplice.
  • Gli acrilici polimerizzeranno più velocemente della maggior parte degli altri supporti. Presentano caratteristiche eccellenti di abrasione e ritenzione dei bordi. L’acrilico è in genere utilizzato per realizzare più supporti per cui è meno pratico il montaggio a caldo. Un recipiente a pressione, come il nostro LECOMAT, utilizzato durante l’indurimento realizzerà un materiale di montaggio semitrasparente.
  • Gli epossidici costituiscono un supporto duro, chimico e resistente all’abrasione. In genere richiedono più tempo per essere configurati rispetto ad altri materiali calcinabili, ma hanno proprietà di flusso e contrazione superiori. Gli epossidici a polimerizzazione lenta vengono utilizzati per montare i campioni più difficili e possono essere messi sottovuoto per rimuovere l’aria intrappolata e riempire i vuoti. Gli epossidici sono disponibili in formulazioni a polimerizzazione rapida che polimerizzano in meno di un’ora.
« torna al menu dei prodotti

Montaggio a freddo Dettagli

Inglobamento a freddo

  • Modelli
    1. Castolite - Poliestere
    1. Lecoset 7000 - Poliestere
    1. Lecoset 7008 - Acrilico
    1. Epossidici a polimerizzazione rapida o lenta
  • Opzioni
    1. Stampi ad anello
    1. Stampi in gomma siliconica
    1. Coppe per stampo


Powered by Translations.com GlobalLink OneLink Software