ChromaTOF® Tile | Software analitico | Analisi rapida | LECO

Software analitico ChromaTOF® Tile


Il volume dei dati GCxGC può diventare rapidamente eccessivo. Sono necessarie diverse tabelle di migliaia di analiti che possono richiedere mesi di data mining a livello di pixel per individuare le differenze minime tra i set di dati, e anche questi risultati sono interessati da falsi positivi derivanti da una normale variazione cromatografica.

ChromaTOF Tile rivoluziona il modo in cui vengono analizzati i dati GCxGC. Questo software confronta i file di dati GCxGC in modo rapido e semplice. Le differenze statisticamente significative raggiungono il livello massimo in modo da poter dedicare meno tempo a trovare le differenze e più tempo a scoprire cosa significano.

ChromaTOF Tile è una tecnologia che consente di ridurre il tempo di raccolta di picco da 10 giorni a 10 minuti. Stiamo ora confrontando gruppi di campioni ricchi di picchi provenienti da studi complessi che in precedenza avrebbero richiesto soluzioni complicate e personalizzate”.

Progettato per la differenziazione dei gruppi campione

Le tabelle delle mappe di calore opzionali sono incorporate in tutta l’interfaccia per fornire un feedback istantaneo sulle intensità relative. ChromaTOF Tile rileva differenze tra due o più classi di campioni, come: biomarcatori che si distinguono da quelli sani; rilevamento off-odore in campioni alimentari che hanno superato o non hanno superato il controllo di qualità; campioni di acqua a monte e a valle da una fonte di efflusso; campioni di petrolio da varie origini geografiche; e qualsiasi altra cosa si possa immaginare.

  • ChromaTOF Tile è un prodotto separato e indipendente da utilizzare insieme al marchio software ChromaTOF®.
  • Tutte le tabelle e i diagrammi in tutta l’interfaccia sono esportabili per un reporting più efficiente e per consentire di ottenere di più dai dati.
  • La pulizia degli spettri ricercabili nella libreria viene generata dal processo di affiancamento.
  • Le aree dei riquadri vengono utilizzate per quantificare approssimativamente le tendenze tra i campioni.

Il problema: il confronto dei set di cromatogrammi può essere un processo noioso e lungo. Con la necessità di compensare il disallineamento cromatografico e contare migliaia di analiti, anche l'identificazione automatica dei campioni potrebbe richiedere giorni, settimane o persino mesi. I nostri clienti ci hanno chiesto di aiutare a fornire un modo per accelerare l’analisi dei dati.

La soluzione: utilizzando i dati dei clienti, campioni reali, abbiamo deciso di trovare una soluzione. In consultazione con il dott. Robert Synovec, abbiamo scoperto che se utilizzassimo i rapporti di Fisher, potremmo suddividere i dati in una serie di regioni (‘tile’) e confrontare i dati regionali (‘tiled’) piuttosto che ogni singolo pixel.

Interfaccia del software di analisi ChromaTOF GCxGC-TOF MS per mappe di calore

Dopo aver essenzialmente calcolato la media dei valori in una regione, il nostro software ChromaTOF Tile confronta due regioni corrispondenti per valutare il valore della differenza tra queste regioni. Presentato in forma grafica, il software fornisce agli utenti indicatori di varianza da bassa ad alta tra le regioni.

Queste mappe di calore grafiche attirano in modo rapido e semplice gli occhi degli utenti su aree di elevato interesse o varianza, riducendo il tempo dedicato alla ricerca di dati anomali. Dal punto di vista visivo, è possibile vedere dove sono le differenze e sapere quali dati occorre cercare per i confronti.

Interfaccia del software di analisi ChromaTOF GCxGC-TOF MS per mappe di calore

 

ChromaTOF Tile non modifica i dati forniti. Confrontando le immagini delle regioni dei pixel, il sistema è in grado di ridurre gli indicatori di spostamento dell’allineamento per mostrare meglio solo le differenze significative tra i set di dati.

 

« torna al menu dei prodotti

“Io e il mio gruppo di ricerca della University of Washington di Seattle siamo lieti di constatare che la nostra ricerca è giunta a compimento con il lancio di ChromaTOF Tile. Prevediamo che la comunità di utenti GCxGC trarrà grandi vantaggi da questo strumento di analisi dei dati basato sulla scoperta per affrontare le numerose sfide derivanti dall'analisi supervisionata di set di dati complessi”.

Robert E. Synovec, Professore di Chimica, University of Washington

“Con metodi analitici all’avanguardia come la GC-TOF MS 2D completa, è semplice generare molti dati, ma è solo con il software ChromaTOF Tile che possiamo tradurre questi dati in informazioni e conoscenze significative.

Hans-Gerd Janssen, leader scientifico di Unilever Research, professore di chimica analitica basata sul riconoscimento, Wageningen University & Research; e Ed Rosing, scienziato del gusto analitico, Unilever R&D

“Nella scienza dell’aerosol siamo comunemente interessati alle differenze tra diversi insiemi di campioni, per esempio confrontare diverse fonti o regimi di invecchiamento atmosferico. Per questo, ChromaTOF Tile si è rapidamente dimostrato uno strumento molto pratico e diretto per la valutazione di dati GCxGC complessi”.

Elena Hartner, Studentessa PhD, Joint Mass Spectrometry Centre, Università Rostock e Helmholtz Zentrum Monaco

“Quando si conducono studi di scoperta dei biomarcatori, gli errori sistematici dei dati (ad es., effetti batch) possono portare sul percorso sbagliato. Le capacità PCA di ChromaTOF Tile sono un modo rapido e potente per vedere la struttura dei dati, comprese le distorsioni intrinseche che possiedono. Ciò offre agli utenti l’opportunità di correggere tali distorsioni prima o dopo le analisi statistiche, rendendo i biomarcatori putativi più robusti”.

Heather D. Bean, professore assistente presso la Facoltà di Scienze della vita, Arizona State University

Powered by Translations.com GlobalLink OneLink Software